mercoledì, Ottobre 5, 2022

Al Premio Charlot tre giorni di workshop “percezioni comiche”

Ultime Notizie

Moschea a Bologna, Zuppi: “Favorevole a trovare le garanzie per farla”

BOLOGNA – “Sono favorevole a trovare tutte le garanzie necessarie perchè sia possibile” realizzare una moschea anche a Bologna. A dirlo è il cardinale...

Filtri e controlli, la strategia anti baby gang di Riccione

RICCIONE – Frantumare e disgregare i gruppi di giovani ritenuti potenzialmente pericolosi, attraverso aree di filtro e controllo. E rendendoli così inoffensivi. È la...

Tg Politico Parlamentare, edizione del 5 ottobre 2022

MELONI LAVORA AL GOVERNO: NERVI SALDI, SARÀ DIFFICILISSIMO “Siamo al punto di partenza, la sfida decisiva arriva ora”. Giorgia Meloni riunisce l’esecutivo nazionale di Fratelli...

Coviello (Cnr-Iriss): Oltre 5 milioni di persone vivono in zone ad altissimo rischio sismico e idrogeologico

Domani alle 11 confronto con Adriano Giannola, Massimo Clemente e Giuseppe De Natale per ridurre i danni sociali “I rischi catastrofali rappresentano un vero problema...

‘Selfie dismorfia’, quando l’ossessione per la perfezione diventa un disturbo

ROMA – Vite perfette e facce senza difetti: è la realtà a cui ci hanno abituato i social network e che molti utenti cercano...

Napoli 1943, Roberto Colella e la sua storia di resistenza senza tempo

NAPOLI – Un libro da leggere tutto di un fiato, piccolo nel formato, solo 54 pagine anche se la storia si sviluppa in appena...

Il 20 luglio per la gara dello Charlot giovani arriva come padrino Alessandro Bolide

12 ore di coinvolgimento intensivo, creazione e discussione di pezzi comici, palco, momenti d’insieme, squadra e singoli. Sono questi gli ingredienti della terza edizione del workshopPercezioni comiche” che prenderà il via domani (martedì 19 luglio) al Teatro delle Arti di Salerno, dalle ore 17 alle ore 20 ed inserito nel programma della XXXIV edizione del Premio Charlot.

Tre giorni di workshop, a partecipazione gratuita (gli altri due appuntamenti sono in programma per mercoledì 20 luglio dalle 10 alle 13 e giovedì 21 luglio dalle 17 alle 20) curati da Alessio Tagliento, umorista, autore e regista teatrale.

Nasce artisticamente nel 1997 nel gruppo Laboratorio Scaldasole di Milano, prima al fianco del comico-fumettista Diego Cajelli, e poi come parte integrante del Laboratorio, nella mansione di autore-attore-musicista. Successivamente porta il cabaret dello Scaldasole a Radio Popolare, creando così lo Scaldasole Giovedì Night Live.

Nel 2000 approda, in veste di autore, a Zelig, nei laboratori artistici curati da Carlo Turat. Nel 2006 partecipa come autore alle edizioni di Colorado Cafè e Quelli che il calcio. Nel 2009 inizia a collaborare con Giorgio Panariello, poi ancora con Zelig Off e poi Zelig fino al 2014 ed anche per Zelig 1. Inizia a scrive testi teatrali e serie televisive.

Nel 2016 inizia la sua collaborazione con il Premio Charlot e nel 2018 inizia a collaborare alla stesura dei testi per gli spettacoli di Gabriele Cirilli. Ed ancora scrive testi per Dado, Dario Cassini, Raul Cremona, Carmine Farago, Massimo Bagnato, Giovanni Vernia e tanti altri. Nel 2022 è autore dei monologhi di Max Angioni per le Le Iene Show.

Ma torniamo al workshop 2022 targato del Premio Charlot. Sarà un viaggio guidato nei territori della comicità, per tutti coloro che non amano le definizioni e i confini netti. Dallo slapstick alla battuta, dal cabaret alla stand up comedy, dallo sketch al monologo, passando per la costruzione del personaggio fisico sino alla scrittura creativa nel contesto comico.

Un corso specifico, sintonizzato sulle caratteristiche personali degli allievi, che fornirà ad ognuno di loro gli strumenti per gestire al meglio la propria comicità, tra le radici della comicità tradizionale e le nuove tendenze.

Il corso si baserà sulla fusione di tre metodi: scrivere comico, narrare comico e agire comico. Gli argomenti specifici che saranno affrontati in queste 12 ore di lezione saranno: La comicità di base, dalla parola al gesto; Il corpo. come usarlo sul palco; Il ritmo, le pause e i silenzi come struttura della battuta; Il tormentone; I tempi comici; il comico e la spalla, il contrasto, il gioco “alla pari”; La sintesi del testo; I ritmi televisivi, del live, della fiction.

IL 20 LUGLIO PER LO CHARLOT GIOVANI ARRIVA COME PADRINO ALESSANDRO BOLIDE

Sarà Alessandro Bolide con la sua travolgente simpatia il padrino della gara dello Charlot Giovani in programma che la sera del 20 luglio (ore 21.30), all’Arena del Mare. Il comico partenopeo, noto al pubblico televisivo per la sua partecipazione a programmi di successo come “Made in Sud”, dunque terrà a battesimo i sette finalisti selezionati in tutt’Italia da Gianluca Tortora ed Alessio Tagliento che la sera del 20 luglio (ore 21.30), all’Arena del Mare saliranno sul palcoscenico, pronti a sfidarsi a suon di risate per conquistare lo “Charlot Giovani”.

A decretare il vincitore come sempre sarà il pubblico presente, mentre la giuria tecnica assegnerà il premio della critica. Accompagnati dai Villa per Bene che condurranno la serata, sul palco saliranno: I doppiosenso (duo composto da Nunzio Amato Cicciano di Napoli e Antonio Juliano di San Giuseppe Vesuviano), Emanuele Campasano di Pomigliano d’Arco, Chiara Anicito di Paternò (Catania), Massimiliano Samaritani detto Max di Bareggio (Milano), Luisanna Vespa di Roma, il duo composto da Simone Gallo di Cecina (Li) e Andrea D’Andreagiovanni di Pescara, e Nikolas Albanese di Rho. Ospite della serata Luca Virago.

IL 21 LUGLIO SERATA DEDICATA ALLE GRANDI SIGLE DELLA TELEVISIONE

Sarà Sandro Deidda con i “Tv Project” il protagonista della serata del Premio Charlot in programma il 21 luglio, alle ore 21,30. Una serata tutta musicale e tutta dedicata alle grandi sigle dei programmi televisivi.

IL 22 E 23 LUGLIO SPAZIO ALLA MUSICA BLUES

Il 22 e 23 luglio alle ore 21,30 il Premio Charlot ospita il Campania Blues Festival. Ospiti di queste due serate Leon Beal, Luca Giordano Band, Walking Trees, i Sacro Mud e Matt Schofield

IL 24 LUGLIO PREMIO CHARLOT ALLA CARRIERA A BRUNO VENTURINI E PREMIO SPECIALE A GIUSEPPE GIBBONI, A SEGUIRE SI RIDE CON PAOLO CAIAZZO

E mentre sta per calare il sipario sulla prima parte della XXXIV edizione del Premio Charlot il patron e direttore artistico Claudio Tortora annuncia a chi sarà consegnato nella serata del 24 luglio all’Arena del Mare alle ore 21,30 il Premio Charlot alla Carriera. Il riconoscimento andrà al Maestro Bruno Venturini, cantante di origini paganese, ha tenuto concerti in tutto il mondo. La sua opera discografica più conosciuta è “Antologia della canzone napoletana”.

Tra i riconoscimenti che ha ricevuto ricordiamo: nel 2005 viene nominato Cavaliere dell’Ordine di Malta; nel 1995 il Presidente della Repubblica Scalfaro l’ha nominato Grande Ufficiale della Repubblica Italiana per meriti artistici internazionali; Prima ancora nel 1972 è stato nominato del titolo accademico classe Nobel dall’Accademia delle Lettere, scienze ed arti di Milano.

Dopo la premiazione del Maestro Bruno Venturini, toccherà a Giuseppe Gibboni salire a distanza di 5 anni nuovamente sul palco del Premio Charlot. Al violinista vincitore del Premio Paganini, sarà consegnato il Premio Charlot speciale. A seguire si terrà lo spettacolo comico con protagonista Paolo Caiazzo.

IL 25 LUGLIO SI RIDE CON ROBERTO LIPARI E LUCA LOMBARDO

Una serata tutta all’insegna del divertimento quella in programma per il 25 luglio, alle ore 21,30, con due giovani, talentuosi e già noti comici italiani. Roberto Lipari, sicialiano, è stato vincitore e poi co-conduttore del talent “Eccezionale Veramente”, ha fatto parte del cast di Colorado e inviato prima e conduttore poi di Striscia la Notizia, sceneggiatore e protagonista del film “TuttAPPosto”.

Luca Lombardo è un attore, un mago, un clown, un trasformista. Profondo estimatore di Arturo Brachetti, dopo aver studiato magia e recitazione dal continua a leggere sul sito di riferimento

Ultime Notizie

Moschea a Bologna, Zuppi: “Favorevole a trovare le garanzie per farla”

BOLOGNA – “Sono favorevole a trovare tutte le garanzie necessarie perchè sia possibile” realizzare una moschea anche a Bologna. A dirlo è il cardinale...

Filtri e controlli, la strategia anti baby gang di Riccione

RICCIONE – Frantumare e disgregare i gruppi di giovani ritenuti potenzialmente pericolosi, attraverso aree di filtro e controllo. E rendendoli così inoffensivi. È la...

Tg Politico Parlamentare, edizione del 5 ottobre 2022

MELONI LAVORA AL GOVERNO: NERVI SALDI, SARÀ DIFFICILISSIMO “Siamo al punto di partenza, la sfida decisiva arriva ora”. Giorgia Meloni riunisce l’esecutivo nazionale di Fratelli...

Coviello (Cnr-Iriss): Oltre 5 milioni di persone vivono in zone ad altissimo rischio sismico e idrogeologico

Domani alle 11 confronto con Adriano Giannola, Massimo Clemente e Giuseppe De Natale per ridurre i danni sociali “I rischi catastrofali rappresentano un vero problema...

‘Selfie dismorfia’, quando l’ossessione per la perfezione diventa un disturbo

ROMA – Vite perfette e facce senza difetti: è la realtà a cui ci hanno abituato i social network e che molti utenti cercano...