venerdì, 12 Aprile , 24

Marsilio: Abruzzo destinazione d’eccellenza del grande ciclismo

Concluso il Giro d’Abruzzo Roma, 12 apr. (askanews) – “L’Abruzzo...

Brescianini: grande onore il Wine ministerial meeting in Franciacorta

A Vinitaly 42 Cantine franciacortine, 27 con il Consorzio Milano,...

Abruzzo, Marsilio: bene avvio lavori raddoppio tratta ferrovia

Interporto d’Abruzzo – Manoppello – Scafa Roma, 12 apr. (askanews)...

Vino, Regione Campania a Vinitaly 2024: la carica delle 180 Cantine

Tra focus e masterclass, anche il premio a Ambasciatori...

Appelli internazionali a Israele: operazione a Rafah sarebbe devastante

video newsAppelli internazionali a Israele: operazione a Rafah sarebbe devastante

Dichiarazione congiunta di Canada, Australia e Nuova Zelanda

Roma, 15 feb. (askanews) – L’esercito israeliano ha rilasciato nuove immagini che mostrerebbero i suoi soldati e le loro attività nella Striscia di Gaza. La promessa di Israele di portare avanti un’operazione “potente” a Rafah è stata accolta da un crescente coro di condanne internazionali, con i leader che hanno messo in guardia dalle conseguenze catastrofiche per oltre 1,5 milioni di palestinesi presenti sul territorio. Tra gli ultimi appelli, quelli di Australia, Canada e Nuova Zelanda, che hanno avvertito Israele di “non seguire questa strada”, rilasciando una rara dichiarazione congiunta per cercare di evitare ulteriori vittime civili di massa.Poco prima, Penny Wong, ministra degli Esteri australiana ha dichiarato: “Il nostro messaggio a Israele è: ascoltate il mondo. Non perseguite questa strada!”. Nella dichiarazione congiunta si sottolinea che “un’operazione militare estesa sarebbe devastante”, perché “non c’è nessun altro posto dove i civili possano andare”.Centinaia di migliaia di sfollati palestinesi sono stati spinti nella città più meridionale di Gaza dalla campagna militare di Israele, cercando rifugio in un vasto accampamento di fortuna vicino al confine con l’Egitto. Nonostante le pressioni dei governi stranieri e delle agenzie umanitarie a non invadere, Israele però insiste nel voler entrare a Rafah per eliminare, dice, i battaglioni di Hamas.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles