lunedì, Gennaio 30, 2023

Autonomia, Calderoli: richieste Regioni tutte accolte

Ultime Notizie

Morte Ludovico Di Meo, il cordoglio di Lonfernini e Beccari

Il comunicato Roma, 29 gen. (askanews) - La notizia della scomparsa del Direttore Generale della San Marino RTV Ludovico Di Meo, giunta improvvisa e assolutamente...

Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium

Colpo dei brianzoli, vincono a Torino e scavalcano i bianconeri Roma, 29 gen. (askanews) - Allo Stadium il Monza fa il colpaccio e batte 2-0...

Morto Ludovico Di Meo. Ex Rai, era direttore generale di San Marino Rtv

Condusse al Tg1 l'edizione straordinaria dell'11 settembre Roma, 29 gen. (askanews) - E' morto Ludovico Di Meo, giornalista con una lunga carriera in Rai, direttore...

Very Important Peperoncino (Gangemi), presentazione in libreria Bocca a Milano

Lunedì 30 gennaio alle 17 Roma, 29 gen. (askanews) - Nel contesto ricco di fascino della libreria più antica d'Italia, la Bocca di Milano, viene...

Pd, Bonaccini: “Porte aperte ma Giarrusso prima si scusi”

ROMA – “Noi siamo una comunità aperta e accogliente, ma diamo e pretendiamo rispetto. Se Dino Giarrusso vuole iscriversi, prima di tutto si scusi...

Bamp: il cinema si impara a scuola

Domani al cinema America di Napoli al via il progetto Anec La Settima Arte spiegata ai giovani della Campania Inizia domani al Cinema America, la...

“Piena collaborazione in Conferenze Stato-Regioni e Unificata”

Roma, 11 gen. (askanews) – “Le sedute odierne di Conferenza Stato-Regioni e della Conferenza Unificata sono proseguite nel solco delle precedenti, tutti i soggetti istituzionali coinvolti hanno dimostrato anche stavolta pragmatismo e volontà di cooperare”. Così il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Roberto Calderoli.

“Nell’arco di circa 20 minuti sono stati lavorati 16 provvedimenti, praticamente al ritmo di uno ogni minuto. Un segno evidente che da parte di tutti c’è la volontà di proseguire rispettando i quattro principi di rapidità, semplicità, efficienza ed efficacia prefissati fin dalla prima riunione”,ha spiegato.

“In seguito alla richiesta del presidente Fedriga, che a nome delle Regioni ha confermato l’avvenuta ricezione della bozza del disegno di legge e chiesto chiarimenti in merito all’iter della riforma sull’autonomia differenziata, ho inoltre avuto modo di fornire le opportune delucidazioni”,ha aggiunto.

“In particolare ho colto l’occasione per comunicare al presidente Fedriga che sono state accolte tutte le richieste presentate dalle Regioni nel cosiddetto ‘ottalogo’, ovvero quel documento da loro sottoscritto e votato all’unanimità, e consegnato una sintesi con dettagliati riferimenti normativi a testimonianza del recepimento. L’ennesima dimostrazione che anche sul fronte dell’autonomia intendo procedere senza blitz o strappi ma cooperando con le Regioni. Va letta in quest’ottica anche la norma, approvata nella Legge di stabilità e da me fortemente voluta, di aumentare da 1 a 3 i membri di competenza delle Regioni nella commissione fabbisogni standard”, ha sottolineato il ministro.

continua a leggere sul sito di riferimento

Ultime Notizie

Morte Ludovico Di Meo, il cordoglio di Lonfernini e Beccari

Il comunicato Roma, 29 gen. (askanews) - La notizia della scomparsa del Direttore Generale della San Marino RTV Ludovico Di Meo, giunta improvvisa e assolutamente...

Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium

Colpo dei brianzoli, vincono a Torino e scavalcano i bianconeri Roma, 29 gen. (askanews) - Allo Stadium il Monza fa il colpaccio e batte 2-0...

Morto Ludovico Di Meo. Ex Rai, era direttore generale di San Marino Rtv

Condusse al Tg1 l'edizione straordinaria dell'11 settembre Roma, 29 gen. (askanews) - E' morto Ludovico Di Meo, giornalista con una lunga carriera in Rai, direttore...

Very Important Peperoncino (Gangemi), presentazione in libreria Bocca a Milano

Lunedì 30 gennaio alle 17 Roma, 29 gen. (askanews) - Nel contesto ricco di fascino della libreria più antica d'Italia, la Bocca di Milano, viene...

Pd, Bonaccini: “Porte aperte ma Giarrusso prima si scusi”

ROMA – “Noi siamo una comunità aperta e accogliente, ma diamo e pretendiamo rispetto. Se Dino Giarrusso vuole iscriversi, prima di tutto si scusi...