lunedì, 22 Aprile , 24

Premio Guido Carli, il 10 maggio a Roma festa eccellenza italiana

Evento straordinario all’Auditorium Parco della Musica per 15 anni...

Media cinesi: disegno legge Usa su TikTok è segno di “sinofobia”

Reazioni sulla stampa, ByteDance reagirà nei tribunali Roma, 22 apr....

Basilicata, bocche cucite ai comitati elettorali in attesa risultati

Bardi arrivato al comitato, Marrese a Montalbano Jonico, Follia...

Mattarella: urgente completare il progetto Ue, con i Balcani, l’Ucraina, Moldova e Georgia

Il presidente alla cerimonia per 20esimo anniversario dell’adesione della...

Cambia il nome in ‘Chiunque Altro’ e si candida alle elezioni Usa

Dall'Italia e dal MondoCambia il nome in ‘Chiunque Altro’ e si candida alle elezioni Usa

(Adnkronos) – Ha cambiato legalmente il suo nome in “Literally Anybody Else”, vale a dire letteralmente “Chiunque Altro”, ed ha annunciato che si candiderà alle elezioni presidenziali Usa 2024. Con questa trovata il 35enne di Dallas, in Texas, precedentemente noto come Dustin Ebey, maestro elementare ed ex militare, pensa di catalizzare l’insoddisfazione nei confronti dei due candidati principali, Joe Biden e Donald Trump.  

“Trecento milioni di persone si meritano di meglio – ha detto, secondo quanto riferisce il Guardian – ci dovrebbe essere una possibilità per persone come me che sono stufe di questa appropriazione di potere da parte dei due principali partiti che non avvantaggia la gente comune”. Con la sua candidatura intende quindi ribadire “l’idea” che “letteralmente chiunque altro” è meglio di Biden o Trump, una sorta di “grido di protesta”.  

Ora ha bisogno di raccogliere 113mila firme per poter inserire il suo nome sulla scheda elettorale in Texas, ma visto che questo è improbabile sta facendo campagna elettorale perché la gente scriva “literally anybody else” sulla scheda. “L’America non dovrebbe essere costretta a scegliere tra il ‘re dei debiti’ ed un 81enne” conclude l’aspirante candidato presidenziale.  

 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles