venerdì, 12 Aprile , 24

Gaza, al via il 25 aprile la ciclostaffetta solidale Milano-Roma

Raccolta fondi in 6 tappe destinato alla popolazione di...

Nuova grana Santanchè non cambia linea Meloni: via con processo

Opposizioni unite nel chiedere dimissioni immediate del ministro Roma, 12...

Puglia, Bellanova (Iv): punta dell’iceberg di sistema sbagliato

“Noi unici a opporci” Roma, 12 apr. (askanews) – “Da...

Caso Lucano, i giudici: nessuna logica predatoria delle risorse pubbliche, voleva aiutare gli ultimi

Motivazioni sentenza di fatto riabilitano ex Sindaco Riace Roma, 12...

Crollo ponte Baltimora, 6 operai dispersi “probabilmente morti”: ricerche sospese

Dall'Italia e dal MondoCrollo ponte Baltimora, 6 operai dispersi “probabilmente morti”: ricerche sospese

(Adnkronos) – Sono presumibilmente morti i sei operai dispersi a seguito dell’incidente che ieri ha causato il crollo del ponte Francis Scott Key Bridge di Baltimora. A renderlo noto è stata la Guardia costiera americana annunciando la sospensione delle ricerche di sopravvissuti. I sei dispersi erano impegnati in lavori di riparazione. Tra loro figurano cittadini di origine guatemalteca e messicana.  

Il ponte è stato colpito da “una grande imbarcazione” ed è crollato nel fiume Patapsco. La Guardia Costiera degli Stati Uniti sta esaminando tredici container danneggiati – alcuni contenenti materiali potenzialmente pericolosi – che erano a bordo della nave che si è schiantata contro il Francis Scott Key Bridge, stando ad un documento del governo degli Stati Uniti ottenuto dalla Cnn, che cita inoltre un funzionario statunitense a conoscenza dei fatti.  

I container danneggiati, “alcuni con contenuti che riguardano i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e/o materiali pericolosi (HAZMAT)” vengono esaminati da una squadra d’élite della Guardia costiera, secondo una nota della Federal Cybersecurity and Infrastructure Security Agency. 

La nave portacontainer – la Dali battente bandiera di Singapore – ha preso fuoco ed è affondata. Secondo i siti di monitoraggio del traffico marittimo, la nave, salpata poco prima dell’una di notte ora locale, le sei del mattino in Italia, era diretta a Colombo, nello Sri Lanka. 

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles