mercoledì, 24 Aprile , 24

Aeronautica, l’accusa: “I nostri comandanti senza soldi né militari”

ROMA – È un ritratto della Forza armata pieno...

“Champagne Education”: un portale per formare professionisti del vino

Jacquet (Comité Champagne): italiani tra i più preparati su...

Europee, Roberto Salis: Ilaria è determinata, contenta della candidatura

“Con l’immunità potrà avere un giusto processo” Strasburgo, 24 apr....

Eni al Maker Faire Roma con soluzioni innovative per la sostenibilità

video newsEni al Maker Faire Roma con soluzioni innovative per la sostenibilità

Al padiglione del gruppo i nuovi panorami energetici

Roma, 20 ott. (askanews) – Eni si presenta al Maker Faire Rome, l’evento europeo più importante dedicato all’innovazione tecnologica, con soluzioni all’insegna dell’energia sostenibile. Nel padiglione Eni Maker Faire, allestito all’interno della Fiera di Roma, sarà possibile entrare in contatto con le nuove tecnologie del gruppo dove i nuovi panorami energetici prendono forma e vita. Lo fanno attraverso una serie di isole dedicate che mettono al centro il potenziale che possiedono le fonti di energia rinnovabile.Al centro del padiglione si trova un’installazione interattiva che permette ai visitatori di passeggiare tra le nuvole, che si generano dal movimento degli ospiti, è la suggestione che i visitatori potranno sperimentare camminando sul ledfloor circolare posto al centro dello stand.Nell’isola Plenitude sarà possibile osservare come si genera energia dall’eolico. All’interno di una struttura dedicata sono collocati dei ventilatori che simulano l’azione del vento, su delle girandole posizionate. al centro dell’area. I visitatori, agendo su un apposito comando, potranno variare l’intensità dell’azione dei ventilatori, modificando di conseguenza la velocità con cui girano le girandole. La risultante di questa azione trova una visualizzazione della potenza prodotta, attraverso una videografica su ledwall, che istantaneamente racconta quella forza della natura – senza limiti – chiamata vento.All’interno dell’isola dedicata a Versalis è invece possibile partecipare ad un’attività interattiva essenziale e concreta che racconta il vantaggio globale reso possibile dal riciclo della plastica. Il visitatore potrà essere protagonista dell’esperienza, inserendo bottiglie di plastica all’interno di una macchina del riciclo. Una volta effettuata l’operazione, premendo sul pulsante Start, sul ledwall si attiverà una videografica che rappresenta il processo di riciclo della bottiglia. Accanto allo schermo, in una teca trasparente, troveremo le macromolecole che costituiscono la plastica della bottiglia che si è deciso di riciclare.Infine, l’isola R&D è dedicata alla fusione a confinamento magnetico, che crea un’energia sostenibile e rinnovabile sempre. L’Isola dedicata ad Eni R&D è caratterizzata da una grande struttura che rappresenta, in pianta, la struttura di confinamento magnetico e ospita, al suo centro, un modellino del Tokamak I visitatori potranno dare vita e alimentare la fusione nucleare inserendo le molecole di trizio e deuterio che si trovano nelle vasche, intorno alla struttura. La simulazione della fusione verrà riprodotta sul ledflooor, che fa da base alla struttura. L’Isola dedicata al Metaverso di Eni R&D è un’occasione per i visitatori per immergersi, seppur virtualmente, in una visita dei laboratori di ricerca e sviluppo. I visitatori che non parteciperanno direttamente all’esperienza potranno comunque visualizzare sui video-totem le immagini in soggettiva degli altri ospiti in quel momento impegnati

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles