lunedì, 14 Giugno, 2021

Intervista a Francesca Lodo, naufraga dell’Isola dei Famosi 2021: “La fame mi ha tirato un brutto scherzo. Avevo pensato di mollare”

Ultime Notizie

Vaccino, Tabacci: “Regionalismo chiacchierone con 130.000 morti”

BOLOGNA – Basta con il “regionalismo chiacchierone”, quando si parla di Covid e vaccini. E' il messaggio spedito da Bruno Tabacci, sottosegretario alla presidenza...

Ddl Zan, il 15 giugno presidio al Senato. Le associazioni: “Audizioni scandalose nel mese pride”

ROMA – “Non ci sono più parole per descrivere la marea di fake news, insulti e discorsi privi di fondamento ai quali stiamo...

Brazil, only 18.1% of young people aged 18 to 24 are enrolled in college education

By João Marcelo SAO PAULO – Data released by the Semesp Institute, in the 11th edition of the Map of College Education in Brazil, only...

Tentativi di contatto con il killer, microcariche e congegni stordenti: così i Gis hanno fatto irruzione nella villetta di Ardea

Il comandante del Gruppo intervento Speciale dei Carabinieri ripercorre l'irruzione degli uomini delle forze speciali dell'Arma nella villetta dove si era barricato Andrea...

Gli appuntamenti della settimana. I migliori progetti dei cittadini e delle associazioni per Roma

Roma Best Practices Award - Mamma Roma e i suoi Figli Migliori: la quinta edizione del premio che valorizza, sostiene e realizza le...

Rifiuti, la discarica Viterbo salva (per ora) Roma dall’ emergenza. Si tratta anche con la Campania

Il nuovo sbocco, che sarà oggetto di una integrazione all'ordinanza di aprile del governatore Zingaretti, eviterà da una parte di vedere 500 tonnellate...

“L’Isola dei Famosi” ha segnato la sua rinascita. Francesca Lodo è tornata in tv dopo 12 anni e si è messa in gioco nel reality dimostrando una grinta e un coraggio che nemmeno lei sapeva di avere. In questa intervista, rilasciata in esclusiva a SuperGuida TV, Francesca ci ha aperto il suo cuore rivelando di aver pensato in un’occasione di mollare. Ha poi parlato degli altri naufraghi e in particolare ha commentato l’atteggiamento di Andrea Cerioli e di Miryea Stabile. Si è detta felice per la vittoria di Awed anche se preferiva vedere sul podio Valentina Persia. Per quanto riguarda il capitolo Gilles Rocca, Francesca ci tiene a chiarire che non prova nessun astio nei suoi confronti: “Ci siamo visti e ci siamo abbracciati”, ha sottolineato.

Grazie a questa esperienza, Francesca Lodo ha avuto modo di rincontrare anche Ilary Blasi con cui in passato aveva condiviso il debutto come letterina a “Passaparola”. Per lei ha speso bellissime parole: “Ilary è sempre molto simpatica come lo era da ragazza. E’ diventata una grande professionista e sono stata felice di aver partecipato al reality proprio quando lei ha avuto l’opportunità di condurlo. Quando ci siamo viste ci siamo abbracciate. Non ci vedevamo da 16 anni ed è stato emozionante rivederla. Ha saputo condurre quest’Isola mettendoci quel sarcasmo tipico dei romani. Spero che venga riconfermata anche per la prossima edizione”, ha dichiarato. Francesca è una ragazza solare che nonostante gli ostacoli si è sempre rialzata. In questo reality, come nella vita, ci ha sempre messo la faccia e il cuore. E chissà che per lei in futuro non si aprano le porte della casa del Grande Fratello Vip.

Francesca Lodo, l’Intervista

Francesca, cosa ti ha convinto a partecipare all’”Isola dei Famosi”?

Non mi ha convinta nessuno. Ho scelto di partecipare perché volevo darmi un’altra opportunità considerando che da 12 anni avevo abbandonato l’idea di fare ancora televisione. Era da un po’ che mi stavano corteggiando e così ho deciso di accettare.

L’hai vissuta come un riscatto?

E’ stata una rinascita seppur sofferta perché fare l’Isola dei Famosi non è stata una passeggiata. La rifarei però altre mille volte. Quando sono uscita dal programma mi sono guardata allo specchio e mi sono spaventata per la mia magrezza. La mia paura però non era quella quanto il fatto di aver fatto un brutto percorso e di aver giocato male o d’astuzia. Sono stata fiera di me invece perché ho tirato fuori una grinta che neanche sapevo di avere. Non mi sono mai arresa e sono riuscita a vincere anche le prove leader. E poi ho mantenuto un atteggiamento riflessivo aspettando di rispondere anche quando mi facevano innervosire. Ho buttato giù a volte dei bocconi amari. Non mi sono risparmiata con Vera e neanche con Awed quando ha voltato le spalle al gruppo. Anche con Andrea Cerioli l’ultima settimana ci sono state delle tensioni. Al suo posto avrei evitato di innescare discussioni inutili perché si poteva benissimo trovare un punto di incontro. Lui però non voleva dialogare e infatti mi ha detto cose che mi hanno lasciata di stucco. Penso che la sua sia stata una strategia.

La parte della vittima gli ha giovato?

Lui è stato un grandissimo concorrente pur non dimostrandosi un naufrago eccellente a differenza di Ignazio Moser e Valentina. Il televoto e le prove leader che ha affrontato lo hanno sempre salvato. Per me non doveva arrivare in finale e avrei preferito che al suo posto ci fosse stata Beatrice.

All’inizio hai mostrato anche la parte più fragile di te. C’è stato un momento in cui hai pensato di mollare?

C’è stato un momento in cui ho pensato di mollare. La fame mi ha tirato un brutto scherzo. Per giorni ho fatto degli incubi ed ero preoccupata per la mia famiglia. Due o tre volte mi sono svegliata provando uno strano senso di malessere. Poi però sono riuscita a tranquillizzarmi. Ho fatto un tuffo dentro di me e mi sono messa a piangere senza farmi vedere dagli altri. Per due mesi e mezzo non ho mai avuto la possibilità di parlare con un familiare. L’unica sorpresa che mi è stata fatta è stata la lettera di mia madre. Mi sono sentita più sacrificata da questo punto di vista rispetto agli altri.

Awed è il vincitore di questa edizione. Ha saputo giocare bene?

Awed non ha fatto molto per il gruppo ma se fossi un autore lo scritturerei per un programma comico. Avrei voluto però che vincesse Valentina. Sono contenta però che un giovane proveniente dal mondo del web abbia avuto questo riscontro. E’ un bel segnale.

Hai deciso di dare un’altra occasione a Miryea. Cosa ti ha portato a darle fiducia? E’ stata più una vittima o una carnefice?

Ho voluto darle un’opportunità perché avevo capito che il gruppo volesse metterla in un angolo. L’ho vista indifesa, sola e dopo la discussione con Vera Gemma ho deciso di salvarla. Nelle settimane successive, Miryea però non si è comportata molto bene né con me né con Angela Melillo. E’ sempre stata una banderuola e non ha mai preso una posizione. Ad oggi Miryea è un punto interrogativo.

Riguardo Gilles Rocca invece hai dichiarato qualche giorno fa che non lo perdonerai mai. Lui ha dichiarato però che è stato un atto d’amore nei confronti della sua compagna e che non voleva che quel momento fosse strumentalizzato. Ad oggi, hai capito la sua presa di posizione? In studio avete avuto modo di parlare e di chiarirvi?

Ci siamo visti in studio e ci siamo abbracciati. Io non perdonerò mai il suo gesto perché quel piatto di pasta mi è rimasto indigesto. Tornando indietro l’avrei nominato quella sera. Ignazio almeno si è prodigato a darmi un bacio senza labbra. Avevo suggerito lo stesso anche a Gilles ma lui è rimasto fermo sulla sua posizione. Non provo astio nei suoi confronti.

Un’esperienza che ti ha permesso di incontrare nuovamente sia pure nella veste di conduttrice Ilary Blasi. Com’è stato ritrovarsi dopo tanti anni?

E’ stato bello. Ilary è sempre molto simpatica come lo era da ragazza. E’ diventata continua a leggere sul sito di riferimento

Ultime Notizie

Vaccino, Tabacci: “Regionalismo chiacchierone con 130.000 morti”

BOLOGNA – Basta con il “regionalismo chiacchierone”, quando si parla di Covid e vaccini. E' il messaggio spedito da Bruno Tabacci, sottosegretario alla presidenza...

Ddl Zan, il 15 giugno presidio al Senato. Le associazioni: “Audizioni scandalose nel mese pride”

ROMA – “Non ci sono più parole per descrivere la marea di fake news, insulti e discorsi privi di fondamento ai quali stiamo...

Brazil, only 18.1% of young people aged 18 to 24 are enrolled in college education

By João Marcelo SAO PAULO – Data released by the Semesp Institute, in the 11th edition of the Map of College Education in Brazil, only...

Tentativi di contatto con il killer, microcariche e congegni stordenti: così i Gis hanno fatto irruzione nella villetta di Ardea

Il comandante del Gruppo intervento Speciale dei Carabinieri ripercorre l'irruzione degli uomini delle forze speciali dell'Arma nella villetta dove si era barricato Andrea...

Gli appuntamenti della settimana. I migliori progetti dei cittadini e delle associazioni per Roma

Roma Best Practices Award - Mamma Roma e i suoi Figli Migliori: la quinta edizione del premio che valorizza, sostiene e realizza le...