mercoledì, 24 Aprile , 24

Prodi: Draghi al Consiglio europeo? Dipende da lui e da elezioni

Ma ci sono momenti in cui fa piacere una...

IA, SenseTime ferma contrattazioni in borsa Hong Kong

Boom contrattazioni, dopo annuncio nuovo LLM Roma, 24 apr. (askanews)...

Superbonus, Fitch: mette debito-Pil su traiettoria al rialzo

“Ridotti margini Bilancio complicano politiche e tensioni governo” Roma, 24...

Europee, Tajani: Fi oltre il 10% con l’accordo con i Riformatori sardi

Presentato il candidato Michele Cossa Roma, 24 apr. (askanews) –...

Kiev lamenta forniture tecnologiche occidentali nelle armi russe

video newsKiev lamenta forniture tecnologiche occidentali nelle armi russe

Durante visita del neo-ministro degli Esteri francese Séjourné

Kiev, 13 gen. (askanews) – “Nei missili russi che volano sulla testa degli ucraini abbiamo già trovato molti componenti prodotti in Occidente. Secondo un recente rapporto della Kyiv School of Economics e del gruppo Yermak-McFaul, il 44% di tutti i componenti elettronici utilizzati nelle armi russe sono sviluppati da aziende occidentali”. A denunciarlo è il ministro degli Esteri dell’Ucraina Dmytro Kuleba, che lo ha detto in occasione della visita a Kiev del nuovo ministro degli Esteri francese Stéphane Séjourné.”Sia detto per inciso, la Francia in questa vicenda è il paese di cui possiamo lamentarci di meno – ha precisato Kuleba – ma come membro dell’Unione Europea, come membro del Gruppo dei Sette, voglio cogliere questa opportunità per chiedere a tutti i Paesi del Gruppo dei Sette e dell’Unione Europea di ascoltare finalmente l’Ucraina e di intraprendere un’azione decisiva, per bloccare la fornitura alla Russia di beni contenenti questi componenti.Séjourné da parte sua ha ribadito l’appoggio della Francia e dei paesi Nato e filo-occidentali all’Ucraina contro l’invasione russa: “La Russia spera che l’Ucraina e i suoi sostenitori si stanchino prima di lei. Noi non ci indeboliremo, e questo è il messaggio che sono venuto a portare agli ucraini. La nostra determinazione è intatta, così come la nostra ammirazione per il coraggio e la resilienza del popolo ucraino in questo momento così difficile.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles