lunedì, 14 Giugno, 2021

“La città va in porto”, a Napoli dibattito per una progettazione condivisa

Ultime Notizie

Alberto Sordi Marchese del Grillo: alla Garbatella un murale e una targa nella casa in cui visse per i 101 anni dalla nascita

L'opera di Lucamaleonte verrà inaugurata martedì 15 giugno in via Ignazio Persico. La targa invece sarà in via Vettor Fausto continua a leggere...

Vaccino, Tabacci: “Regionalismo chiacchierone con 130.000 morti”

BOLOGNA – Basta con il “regionalismo chiacchierone”, quando si parla di Covid e vaccini. E' il messaggio spedito da Bruno Tabacci, sottosegretario alla presidenza...

Ddl Zan, il 15 giugno presidio al Senato. Le associazioni: “Audizioni scandalose nel mese pride”

ROMA – “Non ci sono più parole per descrivere la marea di fake news, insulti e discorsi privi di fondamento ai quali stiamo...

Brazil, only 18.1% of young people aged 18 to 24 are enrolled in college education

By João Marcelo SAO PAULO – Data released by the Semesp Institute, in the 11th edition of the Map of College Education in Brazil, only...

Tentativi di contatto con il killer, microcariche e congegni stordenti: così i Gis hanno fatto irruzione nella villetta di Ardea

Il comandante del Gruppo intervento Speciale dei Carabinieri ripercorre l'irruzione degli uomini delle forze speciali dell'Arma nella villetta dove si era barricato Andrea...

Gli appuntamenti della settimana. I migliori progetti dei cittadini e delle associazioni per Roma

Roma Best Practices Award - Mamma Roma e i suoi Figli Migliori: la quinta edizione del premio che valorizza, sostiene e realizza le...

Lunedì 28 settembre 2020 forum a cura di Cnr-Iriss e Rete nella sala convegni dell’Acen a piazza dei Martiri

NAPOLI “La città va in porto: cultura ricerca sviluppo. Visioni per una progettazione condivisa” è il tema del forum curato e organizzato dal Cnr-Iriss con ‘Rete’ (Association for the Collaboration between Ports and Cities), evento inaugurale della Naples Shipping Week, la settimana dedicata alla cultura e all’economia del mareche si si terrà lunedì 28 settembre, dalle ore 8.45 alle 13.45, presso la sala convegni Acen (piazza dei Martiri, 58 – primo piano).

Il convegno vuole attivare un confronto costruttivo tra le Istituzioni, il cluster marittimo e la comunità urbana per lo sviluppo di Napoli città-porto fondato sulla cultura e la ricerca. Il Porto Storico di Napoli, dal Molo San Vincenzo alla Calata Porta di Massa, è un palinsesto della storia e della cultura marittima della città, rappresentazione della memoria collettiva e, allo stesso tempo, infrastruttura strategica, pienamente attiva nelle sue funzioni portuali per il trasporto marittimo dei passeggeri, per le crociere, per la Marina Militare. Su questo tema il CNR è in prima linea con l’Istituto di Ricerca su Innovazione e Servizi per lo Sviluppo di Napoli, diretto da Massimo Clemente (nella foto).

Straordinarie architetture e infrastrutture storiche costituiscono un unicum di assoluto rilievo che, da anni, è in attesa di valorizzazione nel quadro di una rigenerazione complessiva.

Agli interventi in atto, come la realizzazione del nuovo terminal del Beverello, il restauro della Immacolatella o l’accesso della Metropolitana al porto, potrebbero aggiungersi altri progetti e iniziative per dar vita ad un polo della cultura, della ricerca e dell’alta formazione.

In tale prospettiva, il convegno vuole approfondire le potenzialità di un processo decisionale collaborativo tra le Istituzioni, il cluster marittimo, la comunità urbana per un porto che sia non solo infrastruttura efficiente ma sempre più generatore di processi di sviluppo sostenibile fondati sull’identità marittima e sull’economia del mare e sempre più integrato alla città e al territorio.

Queste sono le sfide su cui si discuterà durante il convegno che aprirà con i saluti del Presidente ACEN e Federcostruzioni Federica Brancaccio, del Presidente Propeller Club e Naples Shipping Week Umberto Masucci e del Direttore Cnr Iriss e Direttore Scientifico di ‘Rete’ Massimo Clemente.

Sulle visioni e strategie per una progettazione condivisa della città-porto si confronteranno, moderati da Alessandro Castagnaro, Università degli Studi di Napoli Federico II e Presidente ANIAI, Eduardo Serra, Ammiraglio Comandante Logistico Marina Militare Italiana, Pietro Spirito, Presidente Autorità di Sistema Portuale Mar Tirreno Centrale, Alberto Carotenuto, Rettore Università degli Studi di Napoli Parthenope, Luigi La Rocca, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Napoli, Paolo Giulierini, Direttore MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli, Ennio Cascetta, Presidente Metropolitana di Napoli e Università degli Studi di Napoli Federico II, Luigi Nicolais, Coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico della Fondazione IDIS-Città della Scienza, Federica Brancaccio, Presidente ACEN e Federcostruzioni, Carmine Piscopo, Assessore all’Urbanistica Comune di Napoli e Università degli Studi di Napoli Federico II.

Nella seconda tavola rotonda, moderata da Caterina Arcidiacono, Università degli Studi di Napoli Federico II e Community Psychology Lab, si proseguirà con un confronto sui piani e i progetti per la città-porto grazie agli interventi di Roberta Amirante, Università degli Studi di Napoli Federico II, Rosario Pavia, Comunity Porti Istituto Nazionale di Urbanistica e Università degli Studi di Pescara, Francesco Domenico Moccia, S.G. Istituto Nazionale di Urbanistica e Università degli Studi di Napoli Federico II, Maria Cerreta, Direttore Master PPS Aree Portuali Università degli Studi di Napoli Federico II, Michelangelo Russo, Direttore Dipartimento di Architettura Università degli Studi di Napoli Federico II, Edoardo Cosenza, presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli. I lavori saranno conclusi da Massimo Clemente, direttore CNR IRISS e Direttore Scientifico di ‘Rete’.

L’iniziativa prosegue il percorso iniziato nel 2015 dal gruppo di ricerca CNR IRISS con l’obiettivo di rafforzare il legame fra comunità, porto e città ed è realizzata in collaborazione con: ACEN, ANIAI, Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Master in pianificazione e progettazione sostenibile delle aree portuali del DiARC, The International Propeller Club, Fondazione IDIS Città della Scienza, Metropolitana di Napoli SpA, MANN, Università Parthenope, INU.

Al convegno sarà possibile partecipare in presenza oppure attraverso lo streeming con la prenotazione su:

https://www.nsweek.com/la-citta-va-in-porto-cultura-ricerca-sviluppo-visioni-per-una-progettazione-condivisa/

L’articolo “La città va in porto”, a Napoli dibattito per una progettazione condivisa proviene da Notiziedi.

continua a leggere sul sito di riferimento

Ultime Notizie

Alberto Sordi Marchese del Grillo: alla Garbatella un murale e una targa nella casa in cui visse per i 101 anni dalla nascita

L'opera di Lucamaleonte verrà inaugurata martedì 15 giugno in via Ignazio Persico. La targa invece sarà in via Vettor Fausto continua a leggere...

Vaccino, Tabacci: “Regionalismo chiacchierone con 130.000 morti”

BOLOGNA – Basta con il “regionalismo chiacchierone”, quando si parla di Covid e vaccini. E' il messaggio spedito da Bruno Tabacci, sottosegretario alla presidenza...

Ddl Zan, il 15 giugno presidio al Senato. Le associazioni: “Audizioni scandalose nel mese pride”

ROMA – “Non ci sono più parole per descrivere la marea di fake news, insulti e discorsi privi di fondamento ai quali stiamo...

Brazil, only 18.1% of young people aged 18 to 24 are enrolled in college education

By João Marcelo SAO PAULO – Data released by the Semesp Institute, in the 11th edition of the Map of College Education in Brazil, only...

Tentativi di contatto con il killer, microcariche e congegni stordenti: così i Gis hanno fatto irruzione nella villetta di Ardea

Il comandante del Gruppo intervento Speciale dei Carabinieri ripercorre l'irruzione degli uomini delle forze speciali dell'Arma nella villetta dove si era barricato Andrea...