mercoledì, Dicembre 7, 2022

Manovra, impegni per 35 mld ma non chiarito il quadro delle coperture

Ultime Notizie

Salute, piazza dei Martiri diventa ‘ambulatorio per un giorno’

“Operazione prevenzione” presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Turi (Odcec Napoli): “Un modo per tutelare il benessere...

Friuli Venezia Giulia: 50 beni confiscati alle mafie, 40 destinati

Correttamente utilizzati dagli enti assegnatari Roma, 6 dic. (askanews) - Una cinquantina di beni in gestione, 40 già destinati: 32 ai Comuni e 8 a...

Edgar Reitz a Roma, concerto per i suoi 90 anni a Goethe Institut

Il 15 dicembre, musiche de "L'altra Heimat" di Michael Riessler Roma, 6 dic. (askanews) - Il Goethe-Institut festeggia il 90esimo compleanno di Edgar Reitz con...

Cento anni dell’Aeronautica militare, Gen. Goretti: “I giovani voleranno e vivranno nello spazio”

ROMA – “Far capire cosa è l’Aeronautica militare e grazie al popolo italiano che ha contribuito a forgiare la Forza Armata. Cento anni di...

Ecofin, veto Ungheria al prestito per Ucraina: i due scenari

L'impegno verso Kiev sarà comunque rispettato, se necessario a 26 Bruxelles, 6 dic. (askanews) - A causa di un veto dell'Ungheria, il Consiglio Ecofin svoltosi...

Rifiuti, sindaci a Gualtieri: riveda scelta su termovalorizzatore -RPT

La lettera sarà firmata domani davanti al sito dell'impianto Roma, 6 dic. (askanews) - RIPETIZIONE CORRETTA NEL TESTO. I sindaci dei Comuni vicini ai...

Meloni: “coraggiosa” e “figlia di scelte politiche”

Roma, 22 nov. (askanews) – E’ una manovra da 35 miliardi di euro definita “coraggiosa” e “figlia di scelte politiche” quella illustrata dal presidente del Consiglio Giorgia Meloni. In cui si è fatto “ciò che è giusto fare” considerate le risorse limitate.

Ma è anche una manovra di cui al di fuori dal Mef non sono circolati i testi delle misure, nemmeno come bozze, e di cui non è stato illustrato un quadro delle coperture.

Di certo ci sono i 21 miliardi in deficit per finanziare le misure contro il caro-energia, previsti dalla Nadef, e i 4,1 miliardi accantonati per il 2023 dal decreto aiuti quater.

Dall’illustrazione fatta dal governo in conferenza stampa e dai comunicati circolati dopo il Consiglio dei ministri, emerge che altri 2,5 miliardi arriveranno dalla nuova formulazione della tassa sugli extra-profitti dell’energia che andrà a colpire l’utile delle imprese, e non più il fatturato Iva, con un’aliquota al 35% anziché al 25%.

Un ulteriore miliardo circa viene indicato dal Ministero dell’economia dalle rivalutazioni delle partecipazioni mentre 743 milioni sono il risparmio nel 2023 dal taglio delle prestazioni del reddito di cittadinanza. Previsti anche 138 milioni di maggiore gettito dai tabacchi, oltre agli 800 milioni di risparmi di spesa dei ministeri annunciati dal ministro Giorgetti in occasione dell’approvazione della Nadef.

Il ministro Giorgetti ha annunciato un “taglio della spesa previdenziale” senza specificare la cifra dei risparmi che deriverebbero dalle misure tra le quali una più bassa rivalutazione delle pensioni di importo elevato.

Dalla tregua fiscale sono attese ulteriori risorse che però al momento non sono state cifrate.

Fgl-Lsa

continua a leggere sul sito di riferimento

Ultime Notizie

Salute, piazza dei Martiri diventa ‘ambulatorio per un giorno’

“Operazione prevenzione” presso la sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Turi (Odcec Napoli): “Un modo per tutelare il benessere...

Friuli Venezia Giulia: 50 beni confiscati alle mafie, 40 destinati

Correttamente utilizzati dagli enti assegnatari Roma, 6 dic. (askanews) - Una cinquantina di beni in gestione, 40 già destinati: 32 ai Comuni e 8 a...

Edgar Reitz a Roma, concerto per i suoi 90 anni a Goethe Institut

Il 15 dicembre, musiche de "L'altra Heimat" di Michael Riessler Roma, 6 dic. (askanews) - Il Goethe-Institut festeggia il 90esimo compleanno di Edgar Reitz con...

Cento anni dell’Aeronautica militare, Gen. Goretti: “I giovani voleranno e vivranno nello spazio”

ROMA – “Far capire cosa è l’Aeronautica militare e grazie al popolo italiano che ha contribuito a forgiare la Forza Armata. Cento anni di...

Ecofin, veto Ungheria al prestito per Ucraina: i due scenari

L'impegno verso Kiev sarà comunque rispettato, se necessario a 26 Bruxelles, 6 dic. (askanews) - A causa di un veto dell'Ungheria, il Consiglio Ecofin svoltosi...