venerdì, 12 Aprile , 24

Gaza, al via il 25 aprile la ciclostaffetta solidale Milano-Roma

Raccolta fondi in 6 tappe destinato alla popolazione di...

Nuova grana Santanchè non cambia linea Meloni: via con processo

Opposizioni unite nel chiedere dimissioni immediate del ministro Roma, 12...

Puglia, Bellanova (Iv): punta dell’iceberg di sistema sbagliato

“Noi unici a opporci” Roma, 12 apr. (askanews) – “Da...

Caso Lucano, i giudici: nessuna logica predatoria delle risorse pubbliche, voleva aiutare gli ultimi

Motivazioni sentenza di fatto riabilitano ex Sindaco Riace Roma, 12...

Qonto lancia StrongHer, business training per donne imprenditrici

video newsQonto lancia StrongHer, business training per donne imprenditrici

Pezzini: formazione e networking, call aperta fino al 7 aprile

Milano, 9 mar. (askanews) – Tutto pronto per la seconda edizione di StrongHer, il programma di business training ideato da Qonto, dedicato alle donne che fanno impresa e che vogliono digitalizzare il proprio business. Un percorso di formazione che punta a favorire lo sviluppo di competenze e creatività, offrendo mentorship e networking. Emilia Pezzini, Brand communication lead di Qonto Italia: “StrongHer è l’iniziativa di Qonto a supporto dell’imprenditoria femminile. Dopo il successo dell’edizione 2023, abbiamo deciso di rilanciare con una Call for women che sarà aperta fino al 7 aprile, attraverso la quale donne imprenditrici e aspiranti imprenditrici potranno candidarsi e selezioneremo un massimo di 40 partecipanti per un business training intensivo che si terrà a partire da maggio. Le partecipanti avranno accesso a opportunità di formazione su tematiche di business e opportunità di networking. L’obiettivo è aiutare le donne ad avere strumenti che le supportino nel loro percorso imprenditoriale e accrescere la presenza di donne nell’imprenditoria in Italia”.Le imprese a guida femminile sono il 22% in Italia, per accelerare serve puntare sul welfare e lavorare sulla cultura. Giulia Favero, responsabile terziario donna di Confcommercio Milano: “Ad oggi il tasso di impresa femminile in Italia è al 22%, ma le donne impegnate nel mondo dell’impresa sono molte, molte di più e spesso non vengono mappate dalle istituzioni e dai dati: per esempio l’impresa femminile ha i tassi più alti in Molise e tra i tassi più bassi in Lombardia. Quando noi parliamo con le nostre imprenditrici ci dicono che c’è bisogno di welfare: il carico della famiglia è ancora per la gran parte sul mondo femminile. Dall’altra parte c’è un tema culturale: parlare di genitorialità, di aiuti per le imprenditrici che non hanno alcun sistema di welfare aiuterebbe tanto”.Per candidarsi a StrongHer, le domande saranno accolte online sul sito di Qonto fino al 7 aprile, i corsi si terranno tra maggio e giugno.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles