sabato, 13 Aprile , 24

La Russa: aiutare le comunità di recupero, sono la risposta alle tossicodipendenze

Presidente Senato accoglie appello Lautari: “Anche Meloni sensibile” Pozzolengo (Bs),...

“Rwanda, Il Paese delle Donne”, documentario a 30 anni dal genocidio

Film di Sabrina Varani sarà proiettato il 16 aprile...

Abi, a marzo -2,6% prestiti a famiglie e imprese rispetto a un anno fa

I dati dell’ultimo rapporto mensile dell’associazione bancaria Roma, 13 apr....

Abi, prosegue diminuzione tassi. Sui mutui casa a marzo scesi a 3,79%

In calo sia quelli a medio/lungo termine che quelli...

Roma, studenti in tenda davanti alla Camera contro la Manovra

video newsRoma, studenti in tenda davanti alla Camera contro la Manovra

Ciani (Pd): Nessun provvedimento preso per soddisfare loro richieste

Roma, 17 ott. (askanews) – Un gruppo di studenti ha piantato tende nel centro di Roma, davanti alla Camera dei Deputati, in Piazza Montecitorio. È una protesta dell’Unione degli Universitari e della Rete degli Studenti Medi che nasce dalla Legge di bilancio approvata ieri dal Consiglio dei ministri.”Abbiamo deciso – ha dichiarato Camilla Piredda, coordinatrice dell’Udu – di portare le tende davanti al Parlamento e Palazzo Chigi per protestare. Ieri in conferenza stampa si è perlato di molti temi, ma di scuola e università nulla. Leggiamo il comunicato del Governo e scopriamo che l’unico investimento annunciato per il 2024 sono i 97 milioni per gli alloggi universitari, una cifra ridicola. Tra l’altro non serviranno per realizzare posti letto aggiuntivi, ma soltanto per coprire un buco creato a causa del Pnrr”.Diversi politici hanno incontrato gli studenti e solidarizzato con la loro causa: fra questi Nicola Fratoianni dell’Alleanza Verdi Sinistra, e Paolo Ciani del Partito Democratico. “I giovani universitari sono arrivati a Montecitorio questa mattina con le loro tende che sono diventate il simbolo della loro protesta – ha detto Ciani – li abbiamo visti nei mesi scorsi, tutti ne hanno parlato ma poi non sono stati presi provvedimenti che vadano nella direzione delle loro richieste. Innanzitutto quella abitativa ma poi anche una tema rispetto ai tanti prezzi che sono aumentati in questo periodo e che colpiscono i più giovani, soprattutto quelli che sono fuori sede. Penso che non bisogna adulare i giovani o parlar di loro a vanvera, ma prendere provvedimenti utili a migliorare la loro vita”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles