martedì, 5 Marzo , 24

Ue, cosa prevede l’accordo in trilogo sul regolamento imballaggi

Accolte eccezioni su obiettivi riuso, restano divieti plastica monouso Bruxelles,...

Calcio, Sarri: “Niente è impossibile, serve coraggio”

Domani Bayern-Lazio, ritorno degli ottavi di Champions Roma, 4 mar....

Regolamento sugli imballaggi, c’è l’accordo tra le istituzioni Ue

Concluso il negoziato iniziato stamattina, a breve i dettagli Bruxelles,...

Parlamento al voto su Italia in Mar Rosso e a Gaza, opposizione divisa

In commissione alla Camera opposizioni in ordine sparso:Pd a...

Salone Mobile, Porro: innovazione centrale, attesa grande presenza da Cina

AttualitàSalone Mobile, Porro: innovazione centrale, attesa grande presenza da Cina

Meloni? Invitate le alte cariche, ma non abbiamo ancora certezze

Milano, 13 feb. (askanews) – La 62esima edizione del Salone del Mobile sarà all’insegna “dell’innovazione, un salone con protagoniste le aziende e protagonista soprattutto il progetto, che è la forza di questa manifestazione che è il punto di riferimento a livello globale per il mondo del design e arredamento”. Le parole sono quelle della presidente del Salone, Maria Porro, che a Milano, nella sala del Teatro Strehler, ha presentato il prossimo appuntamento in calendario dal 16 al 21 aprile nei padiglioni di FieraMilano a Rho.

Seppure non voglia sbilanciarsi sull’affluenza – “non ci si può mai pronunciare” ha detto, “Ci aspettiamo una grande presenza di pubblico internazionale, sicuramente anche da aree come la Cina, che l’anno scorso si era riaperta solo un anno prima – ha raccontato a margine ai giornalisti – Abbiamo fatto un grande lavoro di comunicazione, siamo stati in Usa, in Cina, in giro per l’Europa e proseguiremo ancora proprio perché ci importa avere un pubblico di altissima qualità”.

Sulla presenza della presidente del Consiglio Giorgia Meloni, che l’anno scorso visitò i padiglioni della fiera, Porro ha precisato: “Non c’è una certezza rispetto a questo, noi ovviamente abbiamo coinvolto le più alte cariche istituzionali. Avremo il ministro Urso, perché c’è la Giornata del made in Italy che è il 15, quindi ci teniamo a celebrare questa coincidenza”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles