sabato, 8 Giugno , 24

Roland Garros, Paolini battuta in finale: Swiatek vince in 2 set

(Adnkronos) - Iga Swiatek trionfa per la quarta...

Israele-Gaza, raid nel campo di Nuseirat. Ospedale Al-Aqsa: “Almeno 55 morti”

(Adnkronos) - Almeno 55 palestinesi sono stati uccisi...

Israele, liberati a Gaza 4 ostaggi: il trasferimento in elicottero – Video

(Adnkronos) - Quattro ostaggi israeliani di Hamas liberati...

Tennis, Swiatek regina di Parigi, Paolini si arrende in due set

AttualitàTennis, Swiatek regina di Parigi, Paolini si arrende in due set

Domani Jasmine (lunedì n.7) in finale di doppio
Roma, 8 giu. (askanews) – Troppo forte Iga Swiatek, la polacca numero uno al mondo per Jasmine Paolini. L’azzurra si è infatti arresa nella finale del Roland Garros in poco più di un’ora di gioco con il punteggio di 6-2, 6-1 in una finale che praticamente non c’è mai stata. Il primo set va in archivio con un netto 6-2. Eppure il match era iniziato bene per Jasmine che aveva strappato il servizio alla polacca nel terzo game. Da quel momento, però, è arrivata una serie di cinque giochi consecutivi per Swiatek, devastante con il ritmo imposto. Per Jasmine pesa il 25% di punti vinti con la prima di servizio. Chiusura in 35′. Secondo set che si apre con una sconcertante serie di 5-0 per la polacca che in 20′ orienta la finale del suo quarto Roland Garros. Il finale è solo accademia con il gioco conquistato da Jasmine che evita di chiudere a zero.
Iga Swiatek, 23 anni compiuti lo scorso 31 maggio, è considerata una delle tenniste più forti della sua generazione, in carriera ha vinto ventidue titoli WTA, tra cui cinque prove del Grande Slam (4 Open di Francia e uno US Open) e le WTA Finals nel 2023. Nell’aprile del 2022 ha raggiunto la 1ª posizione della classifica mondiale. È stata la prima tennista polacca e la prima al mondo nata nel XXI secolo, ad essersi aggiudicata un Major in singolare e ad avere raggiunto la vetta del ranking mondiale femminile.
Jasmine Paolini, da lunedì sicuramente n.7 al mondo, entra nel ristrettissimo gruppo delle finaliste Slam, come l’amica e compagna di doppio Sara Errani, come Roberta Vinci, come Flavia Pennetta e Francesca Schiavone, queste ultime capaci di sollevare il trofeo più bello che c’è. E domani Parigi non è finita per l’azzurra che affronterà la finale di doppio con Sara Errani contro Gauff-Siniakova.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles