giovedì, 18 Aprile , 24

Kuleba: più difesa aerea all’Ucraina senza indugi

Parla il ministro degli esteri ucraino a Capri per...

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles,...

Navy Caiman Race 2024, una corsa epica sulle coste di Portovenere

L’emozione e l’avventura tornano a prendere vita sulle incantevoli...

Gli occhi delle donne dal carcere: la Santa Sede in Biennale

Alla casa circondariale in Giudecca il progetto Con i...

Togo inaugura un nuovo capitolo con una nuova visual identity

video newsTogo inaugura un nuovo capitolo con una nuova visual identity

I Neri per Caso “compagni di viaggio” della campagna di rebranding

Parma, 14 dic. (askanews) – Togo, il celebre biscotto a forma di bastoncino ricoperto di cioccolata ha superato il mezzo secolo di vita, ma è ancora in grado di prendere per la gola gli italiani. E’ il senso della campagna di rebranding che il marchio del gruppo Barilla ha avviato a partire da un’attenta analisi del target di riferimento: quelli che in gergo vengono chiamati “xillenials”, dalla crasi tra millenials e generazione X. “Sono quelli che negli anni 90 hanno vissuto la magia di quel tempo che in TV guardavano Willy, il Principe di Bel Air e Friends e ascoltavano attraverso la musica con il Walkman. E’ una generazione che ci ha ovviamente ispirato tantissimo nell’operazione di rebranding e che pensiamo di poter emozionare attraverso quelli che sono i nostri valori”, spiega Chiara Canedoli, Pavesi e Wasa Italy Marketing Director.Anche un semplice snack ricoperto di cioccolato può rappresentare un momento di evasione e di piacere spensierato, per chi dopo la pandemia ha modificato i comportamenti e ridefinito le priorità e i valori della propria vita. “I valori di Togo abbiamo cercato di riassumerli in maniera anche originale in un vero e proprio manifesto che è un diritto al piacere, un diritto all’evasione appunto, un diritto alla dolcezza che deve essere una dolcezza spensierata, che non deve fare sentire in colpa e attraverso questo manifesto appunto abbiamo cercato di portare in vita quelli che sono i valori e l’anima della marca”, aggiunge Canedoli.Il logo è stato reso più fresco, più contemporaneo, più moderno, così come tutta la visual identity. Ma non è l’unica novità del lavoro di rebranding. “Abbiamo deciso di introdurre un caracter: riteniamo che attraverso questo personaggio che abbiamo reso protagonista sulle nostre confezioni possa esprimersi ancora meglio lo spirito giocoso e ironico della marca”, sottolinea ancora.Compagni di viaggio sono i Neri per Caso. Il celebre gruppo a cappella fa “irruzione” – attraverso i principali social media – nella vita dei consumatori, con spirito ironico e un po’ irriverente. “Abbiamo parlato degli anni 90 e di quanto questi anni siano importanti ed evocativi per il nostro target. I Neri per Caso infatti hanno partecipato a Sanremo nel 1995, quindi rappresentano anche un ricordo un po’ nostalgico per il nostro pubblico di riferimento”.Questa è solo la prima tappa del rilancio del marchio. “Gli obiettivi di Togo sono ambiziosi e non ci fermiamo qui. La nostra priorità è proprio quella di consolidare la relazione con il nostro pubblico di riferimento, quindi tutte le iniziative future verranno rivolte a questo obiettivo. Una delle prime, che è in partenza a breve, è una campagna di influencer marketing a supporto della comunicazione del brand. Ma non sarà la sola, quindi l’invito è a continuare a seguirci sui nostri social, sulle piattaforme per scoprire che cosa abbiamo in serbo”, conclude.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles