giovedì, 18 Aprile , 24

Kuleba: più difesa aerea all’Ucraina senza indugi

Parla il ministro degli esteri ucraino a Capri per...

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles,...

Navy Caiman Race 2024, una corsa epica sulle coste di Portovenere

L’emozione e l’avventura tornano a prendere vita sulle incantevoli...

Gli occhi delle donne dal carcere: la Santa Sede in Biennale

Alla casa circondariale in Giudecca il progetto Con i...

Trump: mi divido tra campagna elettorale e caccia alle streghe di Biden

video newsTrump: mi divido tra campagna elettorale e caccia alle streghe di Biden

In tribunale per diffamazione contro Carroll, poi in New Hampshire

Roma, 17 gen. (askanews) – Dopo la vittoria nei caucus in Iowa che ha confermato la sua presa sul partito repubblicano, Donald Trump sta portando la campagna elettorale nel New Hampshire, nel Nord-Est degli Stati Uniti. Avvolti nelle coperte per il freddo, centinaia di suoi sostenitori hanno sfidato la neve per ascoltarlo in un club di Atkinson. Trump li ha rassicurati e ha detto che nei prossimi giorni intende partecipare ai procedimenti giudiziari in cui è coinvolto pur continuando a fare campagna elettorale. “Sapete cosa faccio, ecco il mio programma per i prossimi quattro o cinque giorni. Vengo qui. Incontro grandi gruppi nel New Hampshire. Poi salgo su un aereo a tarda notte, quando fuori nevica e gela, e i piloti dicono: ‘Sarà dura’. Arrivo lì la mattina presto, vado alla caccia alle streghe di Biden e poi vengo qui nel pomeriggio, mi fermo e facciamo discorsi e otteniamo i vostri voti”.Poche ore prima, era apparso in un tribunale civile di New York per una seconda causa per diffamazione intentata dall’ex editorialista 80enne della rivista americana Elle, Elizabeth Jean Carroll, che lo ha già fatto condannare per violenza sessuale. In aula, secondo la stampa americana che era presente, il magnate ha continuato a descrivere la giornalista come una “bugiarda”, e il processo come una farsa, nonostante la sentenza civile dello scorso maggio che lo ha condannato a pagarle cinque milioni di dollari per aggressione sessuale nel 1996 e diffamazione nel 2022.Con almeno sei cause civili e penali pendenti contro di lui, Trump ha trasformato ogni incriminazione o apparizione in un forum politico, lanciando invettive contro i giudici, i procuratori e Biden, accusandolo di cercare di impedirgli di vincere le presidenziali di novembre.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles