lunedì, Gennaio 30, 2023

Un libro per un’artista performativo: Argh! di Davide Savorani

Ultime Notizie

Morte Ludovico Di Meo, il cordoglio di Lonfernini e Beccari

Il comunicato Roma, 29 gen. (askanews) - La notizia della scomparsa del Direttore Generale della San Marino RTV Ludovico Di Meo, giunta improvvisa e assolutamente...

Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium

Colpo dei brianzoli, vincono a Torino e scavalcano i bianconeri Roma, 29 gen. (askanews) - Allo Stadium il Monza fa il colpaccio e batte 2-0...

Morto Ludovico Di Meo. Ex Rai, era direttore generale di San Marino Rtv

Condusse al Tg1 l'edizione straordinaria dell'11 settembre Roma, 29 gen. (askanews) - E' morto Ludovico Di Meo, giornalista con una lunga carriera in Rai, direttore...

Very Important Peperoncino (Gangemi), presentazione in libreria Bocca a Milano

Lunedì 30 gennaio alle 17 Roma, 29 gen. (askanews) - Nel contesto ricco di fascino della libreria più antica d'Italia, la Bocca di Milano, viene...

Pd, Bonaccini: “Porte aperte ma Giarrusso prima si scusi”

ROMA – “Noi siamo una comunità aperta e accogliente, ma diamo e pretendiamo rispetto. Se Dino Giarrusso vuole iscriversi, prima di tutto si scusi...

Bamp: il cinema si impara a scuola

Domani al cinema America di Napoli al via il progetto Anec La Settima Arte spiegata ai giovani della Campania Inizia domani al Cinema America, la...

Il volume presentato nello spazio Cler a Milano

Milano, 12 gen. (askanews) – Raccontare il lavoro performativo di un artista attraverso i suoi diari personali. Davide Savorani lo ha fatto, con un volume intitolato “Argh!” E pensato per fascicoli indipendenti, curato da Frida Carazzato e Caterina Riva. Un libro mobile, come la pratica di Savorani, che è stato presentato ed esposto nello spazio Cler di via Padova a Milano, dove abbiamo incontrato l’artista. “L’idea della pubblicazione di Argh – ha detto ad askanews – nasce dal desiderio di raccogliere tutti gli schizzi, gli appunti, le notazioni, i disegni che stanno dietro la mia pratica che è anche performativa, live. Il disegno è il primo approccio, per poi andare a realizzare qualcosa che viene incarnato dagli interpreti che chiamo a fare il lavoro e la performance stessa”.

La riflessione si muove intorno alla possibilità di un libro di essere supporto mobile, elastico e flessibile alla pratica artistica, ma rappresenta anche un’occasione di approccio diverso alla performance, ne indaga le origini e le ispirazioni. Dando anche uno spazio importante alla parola, quasi come se stessimo ragionando di poesia visiva o di alfabeti dei corpi. “Argh – ha aggiunto Savorani – è un’onomatopea, ed esprime anche secondo le curatrici del progetto qualcosa che è quasi un moto di replica a una frustrazione, ai tentativi costanti di dare forma a qualcosa. Ma è anche un moto di entusiasmo, di rabbia e penso che sia quell’onomatopea che ognuno pronunciandola può caricare di diversi significati”.

Significati che trovano cittadinanza da Cler, spazio anche’esso mobile e gestito da artisti, che lo hanno immaginato aperto alla ricerca libera sulla contemporaneità.

continua a leggere sul sito di riferimento

Ultime Notizie

Morte Ludovico Di Meo, il cordoglio di Lonfernini e Beccari

Il comunicato Roma, 29 gen. (askanews) - La notizia della scomparsa del Direttore Generale della San Marino RTV Ludovico Di Meo, giunta improvvisa e assolutamente...

Juventus-Monza 0-2, Ciurria e Dany Mota affondano lo Stadium

Colpo dei brianzoli, vincono a Torino e scavalcano i bianconeri Roma, 29 gen. (askanews) - Allo Stadium il Monza fa il colpaccio e batte 2-0...

Morto Ludovico Di Meo. Ex Rai, era direttore generale di San Marino Rtv

Condusse al Tg1 l'edizione straordinaria dell'11 settembre Roma, 29 gen. (askanews) - E' morto Ludovico Di Meo, giornalista con una lunga carriera in Rai, direttore...

Very Important Peperoncino (Gangemi), presentazione in libreria Bocca a Milano

Lunedì 30 gennaio alle 17 Roma, 29 gen. (askanews) - Nel contesto ricco di fascino della libreria più antica d'Italia, la Bocca di Milano, viene...

Pd, Bonaccini: “Porte aperte ma Giarrusso prima si scusi”

ROMA – “Noi siamo una comunità aperta e accogliente, ma diamo e pretendiamo rispetto. Se Dino Giarrusso vuole iscriversi, prima di tutto si scusi...