giovedì, 18 Aprile , 24

Kuleba: più difesa aerea all’Ucraina senza indugi

Parla il ministro degli esteri ucraino a Capri per...

Draghi scalda atmosfera a Consiglio Ue (e soprattutto in Italia)

Pieno sostegno da Calenda, Salvini stronca governo ex banchiere Bruxelles,...

Navy Caiman Race 2024, una corsa epica sulle coste di Portovenere

L’emozione e l’avventura tornano a prendere vita sulle incantevoli...

Gli occhi delle donne dal carcere: la Santa Sede in Biennale

Alla casa circondariale in Giudecca il progetto Con i...

Un padre piange la figlioletta uccisa in bombardamento a Rafah

video newsUn padre piange la figlioletta uccisa in bombardamento a Rafah

Sidal, sei anni, è morta per le schegge delle bombe

Rafah (Striscia di Gaza), 12 dic. (askanews) – Un bombardamento israeliano ha provocato secondo media palestinesi almeno 20 morti a Rafah, dove nell’ospedale di al-Najjer diversi cadaveri sono avvolti in sacchi bianchi sul pavimento. Fra i morti c’è anche Sidal, una bambina di sei anni uccisa da schegge di bomba mentre dormiva sotto una tenda. Il padre Abu Jamaa sostiene il corpo in un sudario, e piange: “C’è stato un bombardamento molto forte, tre volte, ho sentito il rumore e quando la notte è scesa sono andato a casa e mi son detto: forse parte del legno si sarà rotto. L’ho scosso per controllare. La mattina ho scoperto che lei era una martire. Che Dio abbia pietà di lei, Signore. Che Dio abbia pietà di lei. Era entrata nella nostra vita dopo otto anni di matrimonio. Anche se vivessi cent’anni, non ritroverò nessuno come lei”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles